Un invito a cena e 10 battute sul cuore

Voglio mescolare il rumore dei miei pensieri. E se riuscirete ad identificare la vostra rabbia con la mia, miei cari invitati a questa mensa, cercheremo di proteggere la nostra mente, le nostre orecchie, il nostro cuore da tutto il male che ci circonda.

Bene, cominciamo.

Ripetete con me:

  1. Io NON ACCETTO di vivere in un mondo dove il cantiere di un ospedale nel quale si condurrano sperimentazioni e ricerche sul cancro lo ritrovo tra una montagna disgregata dagli abusivismi delle cave e tra diversi focolai per lo smaltimento (“lecito” ed illecito) dei rifiuti.
  2. Io NON ACCETTO di progettare un futuro in un mondo che autorizza – il tacito assenso è soltanto una taciturna accettazione – qualcuno, indefinibile come “entità umana”, a picchiare, offendere, minacciare chi decide di denunciare estorsioni e soprusi di analoga fattura.
  3. Io NON ACCETTO di definirmi italiano in una patria in cui le spese per i proiettili eclissano quelle per i libri, dove “crescere” e maturare vuol dire sostenere un regime di guerra economica, che conduce il nostro sostegno militare a bilanciare gli indici di borsa.
  4. Io NON ACCETTO di definirmi italiano in una patria in cui la nazionalità discrimina il giudizio nelle aule di un tribunale, dove il concetto di latitante accomuna camorristi e lavavetri, dove salvare vite su un barcone innesca dispute internazionali per il “tocco” all’intervento, dove chi salva una vita subisce denunce, dove armarsi di forconi e vigilare per strade notturne in una neorealista caccia alle streghe di seicentesca memoria vale a dire esercitare una democrazia.
  5. Io NON ACCETTO questa limitata espressione, questa stanca vicissitudine giornaliera che vi porta ad amare il vostro giardinetto, la vostra auto, il vostro cuore e la vostra mente che non funzionano più, schiacciati dal torpore che vi annega ogni giorno di più. E con licenza parlando, vi ricopre di escrementi che non laverete nemmeno con la vostra dipartita.
  6. Io NON ACCETTO la strumentalizzazione della morte, i volti “in memoria di” connessi ad animi sorridenti, le dispute bipartitiche sul “giusto” e sullo “sbagliato”, i latitanti e le “ragazze immagine” ripuliti e seduti in un’aula di Parlamento.
  7. Io NON ACCETTO l’impunità per chi la legge dovrebbe auto-osservarla, per chi dovrebbe tutelarla, per chi dovrebbe sancirla, per chi dovrebbe amministrarla.
  8. Io NON ACCETTO il mutismo ipocrita trasformato in un essere “al di la della parte specifica”, che lascia il giardino incolto all’imperizia di chi non lo ravviva, di chi lo appesta con i fumi, e infanga il nome di chi quel giardino cerca di sistemarlo con le proprie idee utopiche, con la voce della verità, della giustizia, della diffidenza verso l’ambiguità del disvalore dilagante.
  9. Io NON ACCETTO l’ innestare il seme di nuove vite in terre dove il martirio è quotidiano, dove “il paradosso è cosa normale”, dove “la rabbia ci mostra solo il male”, dove l’onestà rende morti di fame e l’illegalità muove capitali colossali, riciclati a norma di legge al tasso del 5% e ripuliti investendo nell’imprenditoria che avvolge il nostro quotidiano, rendendo perfino assaggiare un gelato in un centro commerciale un gesto criminale.
  10. Io  NON ACCETTO chi brucia i propri sacrifici immolandoli all’altare di una multinazionale, di un regime senza scrupoli, aculturale, amorale, che avvolge vite in spirali di insensatezza senza scampo.

Visto? E’ facilissimo. Perdonatemi se vi ho rovinato la cena.

Annunci

One thought on “Un invito a cena e 10 battute sul cuore

  1. caro Seby ti volevo dire che era molto tempo che non passavo da queste parti…ho trovato questo post e mi sono soffermato a leggerlo e mi sono tornati in mente e nostri vecchi discorsi…quando ce ne stavano semplicemente a guardaere le stelle e parlare del NOSTRO Paese che va in rovina…IO NON ACCETTO…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...