Caserta tra Reggia e immondizia – 15

15 Gennaio 08

Reduci da una settimana ricca di proteste, speranze disilluse e riflettori mediatici spalancati sul problema spazzatura (qualcuno si è chiesto PERCHE’ i servizi tele-giornalistici a carattere nazionale aretrano sempre più dallo spazio della “notizia del giorno”? Eppure l’emergenza è più viva che mai!), vi propongo alcune immagini della manifestazione del giorno 12 Gennaio, a Caserta, corteo di – per lo più – giovani itinerante sul percorso dei Palazzi del Potere casertani.

In questo primo video vediamo il corteo nei pressi del Palazzo della Provincia (vuoto), poco prima che i cittadini depositassero buste della spazzatura dinanzi al portone principale del Palazzo, con su piantati i cartelli “Vergogna”, che spesso abbiamo visto in questi giorni:

Le foto seguenti documentano ulteriormente il passaggio del corteo sul corso Trieste, dinanzi agli occhi dei commercianti che, quasi come se il problema non appartenesse affatto a loro, ai loro figli e finanche al loro stesso esercizio commerciale, fanno “orecchie da mercante” alle richieste di abbassare le saracinesche delle loro rispettive attività in segno di protesta; dai bambini e da un gruppo di ragazzini un segno di speranza, con i loro rispettivi striscioni: “Ridateci la dignità” e “Ricordatevi di questo scempio quando verranno a mendicare il voto”.

(Clicca sulle foto piccole per ingrandirle)

01.jpg

021.jpg

03.jpg

04.jpg

05.jpg

06.jpg

07.jpg

08.jpg

09.jpg

10.jpg

Nei video che seguono, invece, vediamo il corteo in Piazza Vanviteli, nel centro di Caserta, nei pressi dell’ingresso al Palazzo del Comune.

Potete vedere il “sotto-corteo” di bambini inneggiare alla raccolta differenziata:

Ed i momenti conclusivi della manifestazione, dove i manifestanti trasportano rifiuti di diverso genere verso l’ingresso del Palazzo del Comune, creando così… l’ennesima discarica (abusiva o meno, a voi il giudizio…) casertana:

Le foto seguenti mostrano i diversi momenti della manifestazione a Piazza Vanvitelli:

11.jpg

12.jpg

13.jpg

14.jpg

Per concludere, una singolare nota di folklore alla manifestazione è stata resa dalla presenza di alcuni esponenti politici nella “platea” dei manifestanti. Tra questi, mi sta a cuore sottolineare la presenza dell’Euro-parlamentare forzista Riccardo Ventre. Giunto ai piedi del Palazzo del Comune, proprio nel clou del corteo del dissenso, il signor Ventre è stato notato da alcuni cittadini che, avvicinatolo, hanno ad egli evidenziato la lieve incongruenza della sua presenza in quella circostanza. Ma il signor Ventre, il cui sorriso smagliante è a tutti noi familiare dai cartelloni pubblicitari, ha lasciato correre le polemiche, scrollandosele di dosso; ciononostante, altri manifestanti, tra cui, in particolare, il sottoscritto, hanno rimarcato il concetto secondo cui “la presenza di uno come lei è una vergogna, se ne vada al più presto” e che “un burocrate che per anni ha occupato il posto di Presidente della Provincia di Terra di Lavoro e in nulla si è operato per porre rimedio alla situazione dei rifiuti non dovrebbe oggi essere qui”; la goccia che evidentemente ha fatto traboccare il vaso è stata la parola “camorrista”, rivolta più volte dal sottoscritto al signor Ventre, che, su tutte le furie (chissà perchè?), ha consigliato al sottoscritto (cittadino LIBERO e soprattutto ESENTE DA CENSURA) di “andare a fare in culo”. Ma come, signor Ventre? Mi stupisce e mi duole constatare che un navigato politicante come Lei, aderente prima alla Democrazia Cristiana, poi al PPI, poi al CDU, ed infine a Forza Italia – partito del quale riveste la carica di consigliere nazionale – non sappia tenere testa senza il turpiloquio ad uno gruppo di manifestanti. Un Presidente della Provincia chiamato in audizione in una Commissione Parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti e sulle attività illecite ad esso connesse dovrebbe piuttosto chiarire ai cittadini delle reali ragioni che si celano dietro le difficoltà della raccolta dei rifiuti in questi anni, Le pare? Ma sono sicuro che quelle parole sgarbate sono soltanto frutto di un innocente malinteso, o magari di un passeggero malumore mattutino.

Annunci

One thought on “Caserta tra Reggia e immondizia – 15

  1. Pingback: Dario Salvelli’s Blog » Blog Archive » La soluzione per l’emergenza rifiuti in Campania? eBay!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...