Caserta tra Reggia e immondizia – 4

Il filmato che state vedendo è un estratto di un video, da me realizzato con la preziosa collaborazione di mio fratello Gianluca (thanks!) a testimonianza di alcune situazioni del casertano. Il filmato, che io chiamo ironicamente “night and day”, è diviso in 2 parti. Mi scuso in anticipo per la qualità video, il tutto è stato ripreso son la videocamera integrata in un telefono cellulare.

Nella prima parte osserviamo una vera e propria discarica abusiva, come purtroppo ce ne sono tante, situata in dei campi ad una 50ina di metri dal denso centro abitato. Nel filmato si vedono carcasse di frigoriferi, lavatrici, materassi e chi più ne ha più ne metta. Un simile fenomeno fu intercettato, tempo fa, dalle telecamere di striscia la notizia, che evidenziavano l’impossibilità di usare le normali piazzole di sosta sull’asse mediano che circoscrive Napoli.

Nella seconda parte del filmato, quella “night”, vi mostro un viale della città di Marcianise (Caserta) i cui marciapiedi sono completamente occlusi dalla spazzatura. La ripresa ininterrotta del cumulo di immondizia dura 20 secondi, ad una velocità di 30 km/h in auto! I 99 Posse come sottofondo musicale erano quasi d’obbligo 😉 …

La foto seguente si riferisce sempre alla città di Marcianise: siamo sempre in ambito strettamente cittadino…

imag0018.JPG

Ringrazio Gigi per la segnalazione della discarica abusiva di Tredici

Annunci

6 thoughts on “Caserta tra Reggia e immondizia – 4

  1. Complimenti per la denuncia.
    Ma a livello cittadino è possibile, grazie anche alle vie telematiche creare una associazione di cittadini in grado di porre all’attenzione degli amministratori questa situazione.
    In fondo qualcuno sarà responsabile di tutto questo.
    Anche solo guardarlo storto per un mese a turno può dire tanto se non mettere davanti al portone di casa sua la stessa immondizia.
    I miei migliori saluti
    Marco Costanzo
    ] marcomkc [

  2. Grazie Marcomkc,
    in effetti la situazione è abbastanza altalenante dal punto di vista dei rifiuti, specie per la speciale soluzione delle “turnazioni” di raccolta nei vari paesi della provincia (che io definisco la tecnica del ‘mal comune, mezzo gaudio’).

    E’ vergognoso, e in effetti una proposta l’ho lanciata: quella di appendere buste di immondizia piuttosto che palle di natale agli alberi della città, in segno di protesta.

    Ma al di là di questo, sulla situazione credo gravino pesanti forme di ecomafia… intanto si stanno pian piano introducendo i bidoni per la raccolta differenziata, è già un buon passo avanti… ma non mi fermerò al primo contentino 😉

    Ciao.

  3. ciao seb grandissimo blog se vuoi posso fornirti altre squallide immagine, che oltretutto tu già hai visto cmq una cosa bella nel tuo filmato c’è oltre alla voce di tuo fratello…
    la canzone di sottofondo…
    saluti dal tuo caro cuginone

  4. Ciao Ale,
    è sempre un piacere ritrovarti su queste reti… 😉
    Mi fa piacere se mi mandi altre foto, così documentiamo ulteriormente la situazione, magari quella di Teano… poi lo sai, mi fido di te come fotografo (e come non potrei, altrimenti…?) 😀

    Ciao cuginetto,
    a prestissimo

  5. …e non solo a Caserta, naturalmente… il problema è “partito” da Napoli inizialmente, poi si è “spostato” verso Caserta.
    E’ una situazione vergognosa, un paio di anni fa la mia Università chiuse per 2 settimane per protesta.

    Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...