Ti ho detto di scendere

Te lo ordino… fai un balzo e concentrati nel dimenticare quel sogno…

è così inconsueto!

c'è un fiume sotterraneo, noi siamo su un ponte scuro e cosparso d'humus, forme viventi striscianti…

alziamo lo sguardo… vediamo due immense pareti, che si innalzano dalle sponde del fiume, con un'infinità di finestre tutte identiche, da cui fuoriescono alternate luci pallide…

è tutto più o meno scuro, e il fiume continua a scorrere…

ti dico di salire a cavalcioni sulla mia schiena, ma sei completamente impallata nel tuo misantropo trip…

ti sprono sollevandoti a fatica, per fortuna sei leggera…

mentre il ponte ci conduce verso una spiaggia piena di strane architetture mi sussurri di nuovo quella cosa, non capisco cosa… ti metto a sedere sul sedile di una cabina per fare autoscatti, sulla spiaggia (?), vicino un antico chiosco di gelati… e mi avvio verso il mare infinito.

Annunci

4 thoughts on “

  1. A VOLTE PAROLE FANNO NASCERE ALTRE PAROLE…ED ALTRE ANCORA
    LE TUE HANNO DATO VITA A QUESTE

    Non spegnerò la luce di questo brivido…

    Sul mio corpo nessun impermeabile
    non voglio scostarmi dalla pioggia

    nel silenzio la voce emana un sussurro:
    il desiderio che il suo tocco non cambi.

    Colori invisibili sulla mia pelle,
    bruciano a volte i miei sorrisi

    Ombre, vanno e vengono,
    a volte si siedono tra noi

    con rabbia cerco di allontanarle….
    resta ancora un pò accoccolato sulle mie gambe.

    PER QUESTO….GRAZIE

  2. ” Se non ami me, ama quello che scrivo, e amami per quello che scrivo… ” Sylvia Plath

    amore ti amo!

    un grazie anke a dolcenera e alle sue parole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...