Heterogene – Umberto Tozzi

Il processo di espatrio della cultura, altrimenti detto “Fuga di cervelli”, non coinvolge solo, come erroneamente si potrebbe pensare, neolaureati insoddisfatti dalla condizione del loro status, desiderosi di aprire le loro porte culturali ad altri orizzonti, ma già da diversi anni, il processo abbraccia anche le più nobili forme d’espressione artistica, come il Cinema, la Pittura (e in questo frangente non posso non pensare al caro Modì), il Teatro etc. In questo processo è stato recentemente coinvolto il cantautore pop italiano Umberto Tozzi, semi-dimenticato in Italia, ma protagonista di una vera e propria rifioritura in paesi come la Francia; e allora perchè non aprirsi a ulteriori orizzonti musicali, visto che ciò è accaduto già da un punto di vista territoriale? Da qualche giorno è uscito “Heterogene”, un nuovo progetto musicale di Tozzi, nato nel laboratorio “Heterogene Project”. Il progetto risente dell’influenza dei Buddha Bar parigini, e si pone l’ambizioso obiettivo di riadattare brani “celebri” del cantautore in una veste decisamente ambient, ricca di sensazioni chill-out. Ho avuto modo di ascoltare alcuni brani, in delle anteprime radiofoniche e, anche se i suoni si confondono abbastanza, o meglio si amalgamano all’attuale ampia scelta del genere ambient, rimane sempre interessante l’elegante riarrangiamento di “tormentoni” come “Gli altri siamo noi” o “Gloria”.

Official web site: umbertotozzi.com

Annunci

9 thoughts on “Heterogene – Umberto Tozzi

  1. Concordo che gusti son gusti….ma sicuramente Umberto Tozzi è uno che ha lasciato il segno nella musica italiana,(e non solo….anzi all’estero è molto più apprezato che in Italia) piaccia o non piaccia !!

  2. Non si allinea mai agli stereotipi va contro corrente e per questo non sempre è aiutato dal mondo musicale e dalla critica , alcune canzoni del suo repertorio superano in fattura armonia e bellezza musicale molti degli ultimi successi pop italiani ….ma è grande proprio perchè aprrezzato da pochi ….unico …tu sei di me la parte migliore , tu sei di me angosce e paure rimani con me respira per me …vai umberto

  3. Fantastico Umberto ci sono canzoni che pochi conoscono e che varrebbe la pena ascoltare.
    Un vero artista di poche parole e che non scende a compromessi.

  4. Io credo che Tozzi, a parte gli hit straconosciuti (e ancora oggi stravenduti soprattutto all’estero), abbia un vasto repertorio di canzoni molto belle e assolutamente non conosciute per quanto meritano.. Canzoni che superano di gran lunga in valore molti degli innocui successi degli ultimi anni e che evidenziano una delle primissime voci in Italia…

    Ma noi italiani siamo fatti così…non possiamo rinunciare agli stereotipi e a fare i pappagalli…. Basta che la musica sia blues, jazzzzz, souuul, swiiiing, ma anche “ambient”.. che suona TUTTA una gran figata….
    non importa se poi compriamo qualsiasi cagata purché il testo o lo stile non sia made in italy…perché questo, si sa, fa storcere il naso agli “intenditori”…..

  5. seguo e ascolto UT da moltissimo tempo,condivido con chi dice che molte canzoni sue, meritano quanto le famose GLORIA ecc.
    sento spesso critiche fatte sulla semplicita’ dei suoi pezzi,considerati “Canzonette”. Studiando da qualche anno,musica,potrei smentire queste idiozie,e comunque….a me,emozionano enormemente.
    saluto tutti i fans del grande UMBERTO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...