La porcheria del Superminimo

3 Aprile 2008

Pubblico per intero la lettera, inviatami dal mio caro amico e assiduo lettore Francesco (che ringrazio per la sua testimonianza), sul diabolico marchingegno (uno dei tanti) in cui è probabilmente incappato ogni metalmeccanico alle prese con il “Superminimo”. A lui la parola:

Ciao a tutti,
prima di tutto ringrazio Sebastiano e il suo blog per avermi dato la possibilità di dire a tutti voi lo schifo delle cose che ho appreso e visto in questi giorni di lavoro.
Io sono Francesco un onesto metalmeccanico che come tutti si aspettava l’aumento contrattuale e in questi giorni anche i famosi 300 euro previsti quando c’è stato l’accordo con i sindacati. In realtà l’aumento contrattuale e i 300 euro non ci sono stati ne per me ne per i miei colleghi. Il merito è dovuto a una voce presente sulla busta paga che prende il nome di superminimo. Ma cos’è il superminimo?

Il superminimo è la quota di retribuzione che, per accordo delle parti, viene corrisposta al lavoratore in aggiunta rispetto alla paga base e alla contingenza.

Da questa definizione sembra che il superminimo sia una cosa positiva in quanto è una quota aggiuntiva data al lavoratore rispetto a uno stipendio base. In realtà è una delle più grandi “INCULATE” che le aziende riservano ai propri dipendenti. Infatti grazie a questo superminimo io e tutti i miei colleghi non abbiamo avuto l’aumento contrattuale e i 300 euro che ci spettavano.
Ora spiego con un esempio il trucco sporco che si cela dietro a questa parola.
Ah dimenticavo di dire che il superminimo è “assorbibile” dallo stipendio base.
Facciamo dunque un esempio considerando due aziende, una azienda A dove lo stipendio viene pagato a un dipendente come somma di stipendio base e superminimo e una azienda B dove non esiste il superminimo (uguale a zero) e lo stipendio viene pagato solo come stipendio base. Supponiamo che ci sono due dipendenti, un dipendente per l’azienda A e uno per l’azienda B che cominciano la propria carriera partendo dallo stesso stipendio lordo, ad esempio 1100 euro. Il lavoratore B prenderà questo lordo sullo stipendio base, mentre quello dell’azienda A lo prenderà per una parte sullo stipendio base, ad esempio 1000 euro, e per l’altra parte sul superminimo, in questo caso 100 euro. La situazione di partenza è dunque la seguente dove entrambi i lavoratori prendono gli stessi soldi:

immagine1.jpg

Ora supponiamo che dopo un anno ci sia un aumento dovuto al rinnovo del contratto, e che questo aumento comporti un aumento dello paga base di 100 euro.
Per il lavoratore dell’azienda B (quella senza superminimo) questo aumento verrà assegnato sullo stipendio base, mentre per il lavoratore della azienda A, dal momento che il superminimo è assorbibile, questi soldi verranno tolti dal superminimo e messi sullo stipendio base. Quindi dopo un anno avremo la seguente situazione:

immagine2.jpg

dove il lavoratore dell’azienda B guadagna cento euro in più rispetto al lavoratore dell’azienda A, dal momento che il suo superminimo era 0. Già stiamo capendo la fregatura dove si cela, ma non è finita qui.
Ora entrambi hanno superminimo uguale a zero, quindi con un nuovo scatto contrattuale aumenterebbero entrambi il proprio stipendio.
Supponiamo però che, trascorso un altro anno, entrambi abbiano un aumento del proprio stipendio lordo mensile di 100 euro, per motivi di merito e non per motivi contrattuali.
Il lavoratore dell’azienda B vedrà tale aumento sullo stipendio base, mentre quello dell’azienda A vedrà tale aumento sul superminimo.
La nuova situazione è dunque la seguente, dove lo scarto tra gli stipendi è rimasto di 100 euro:

immagine3.jpg

Supponiamo ora che dopo un altro anno di lavoro venga rinnovato nuovamente il contratto. Per il lavoratore B (senza superminimo) tale aumento verrà elargito sullo stipendio base, mentre per il lavoratore A tale aumento verrà assorbito dal superminimo. Di conseguenza la situazione finale che si avrà è la seguente:

immagine4.jpg

Osserviamo che il lavoratore dell’azienda B, quello che aveva sempre superminimo zero, alla fine di 3 anni guadagna 200 euro in più rispetto a quello dell’azienda A, nonostante entrambi abbiano avuto la stessa identica carriera!
In pratica se continuassimo all’infinito vedremmo che il lavoratore dell’azienda dove c’è il superminimo vede un aumento dello stipendio solo quando gli viene incrementato per meriti e mai quando gli deve essere incrementato per rinnovo del contratto.
E proprio questo giochetto schifoso è stato usato per far si che noi metalmeccanici, nella nostra azienda, non avessimo l’aumento contrattuale.
Per quanto riguarda l’UNA TANTUM di 300 euro questo doveva essere calcolata sul totale del lavoro da luglio a dicembre. Quindi coloro che avevano un superminimo alto (praticamente tutti) dove la somma delle retribuzioni da luglio a dicembre superava i 300 euro non hanno avuto niente, mentre quelli che avevano un superminimo un po’ più basso hanno avuto la differenza tra i 300 euro e la somma dei superminimi.
Quindi se posso dare un consiglio quando si viene assunti bisogna pretendere che il superminimo sia sempre uguale a zero.
Ora questa è una cosa che penso negli altri paesi sia illegale, solo in un paese schifoso come l’Italia possono succedere queste porcherie. Ma quando mai si è visto dare un potere così forte alle aziende. Poi questi politici del cazzo ci vengo a dire “Gli stipendi sono bassi” , “bisogna aumentare gli stipendi”, ma non ci prendano in giro.
Poi vengono a dirci “detassiamo gli straordinari”. Ma pensino a togliere questi cavilli camorristici coi quali una azienda mangia sulle spalle della povera gente.
Ma alla fine di che ci meravigliamo questa è l’Italia, un paese dove

1. i criminali escono di galera grazie all’indulto
2. non c’è certezza della pena
3. chi paga le tasse è un fesso e chi non le ha mai pagate con un condono fiscale ha messo a posto tutte le sue pendenze
4. ci sono i costi dei tedeschi e gli stipendi dei greci
5. se hai un falso in bilancio e hai mandato in mezzo alla strada milioni di risparmiatori non vai in galera
6. ecc., tendente all’infinito

Concludo lo sfogo fatto in questa lettera ringraziando tutti coloro che l’hanno letta nella speranza che posso aver dato anche qualche delucidazione a qualche lavoratore un po’ inesperto come sono stato io. Grazie.
Francesco.

About these ads

38 thoughts on “La porcheria del Superminimo

  1. Lavoro in una piccola ditta metalmecanica. Lo scorso anno, dopo qualche piccola protesta, abbiamo avuto un aumento di quasi 100 euro netti ad aprile 2007.
    Il titolare ha detto che l’aumento contrattuale di quest’anno lo “assorbe” e non beccheremo niente. Sostiene che “o gli aumenti si fanno quando lo dice lo stato, o quando lo decidiamo in ditta”
    Tutto sommato, se i contratti ufficiali sono fermi a quattro anni fa e la mia ditta me lo ritocca almeno ogni due anni preferisco non lamentarmi troppo!
    Alcuni colleghi però non sono d’accordo. Che ne dite?

    giorgio

  2. Caro Giorgio,

    Mi dispiace ma non è proprio così, lo stato con i contratti di lavoro centra poco.
    Il contratto CCNL (Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro),
    e’ semplicemente un accordo tra i datori di lavoro (rappresentati da Confindustria) e i lavoratori, che talvolta e solo nelle grandi realtà, sono rappresentati dai Sindacati.

    Purtroppo quello che il tuo datore di lavoro sostiene è un abuso, in quanto il contratto dei metalmeccanici ha subito delle variazioni negli scorsi mesi, quindi dovete obbligarlo a rispettare gli accordi vigenti.

    Poi se all’interno dell’azienda decide di farvi un aumento, o una combinazione di aumento contrattuale e aumento aziendale, è un altro discorso.

    Ma il CCNL va rispettato, per i valori che rappresenta e per la sua storia.

    E’ proprio di oieri 14 Aprile la notizia che moltissimi dei lavoratori dipendenti (me compreso ed anche il titolare di questo blog, che saluto molto affettuosamente) non hanno rappresentanti in parlamento. Quindi dobbiamo rimboccarci le maniche e farci rispettare da soli.

    Saluti Gian.

  3. Pingback: Dario Salvelli’s Blog » Blog Archive » Il Superminimo ed altre porcherie: i veri problemi dell’Italia che lavora

  4. Ciao Francesco (o chiunque altro voglia rispondermi),
    ma se viene esplicitamente specificato che il superminimo è NON ASSORBIBILE come cambiano le cose? Nel senso si può essere tranquilli?
    Grazie,
    Lorenzo

  5. Ciao Lorenzo,

    se è specificato che il superminimo è non assorbibile (penso, con le leggi italiane non si sa mai) che puoi stare tranquillo.
    A me era specificato nel contratto che eventuali aumenti contrattuali del CCNL potevano essere assorbiti dal superminimo.
    Saluti

  6. Per stare tranquilli dovete far si che il super minimo sia ad personam solo così potrete fuorviare il trucco del super minimo assorbibile
    o altresì fare in modo che anche fosse super minimo la dicitura debba essere “non assorbibile da futuri contratti migliorativi”
    ciao Bruno

  7. GRAZIE A TUTTI, mi avete dato una bella lezione di Diritto del Lavoro meglio di quella del mio prof…e un motivo in più per andarmene dall’Italia!

  8. Cioa a tutti a me il datore di lavoro non mi aumenta lo stipendio dal 2003

    e adesso mi assorbe anche il superminimo

    non ho parole

    l’unione fa la forza andiamo dalle iene contro i sindacati

    che ne dite ??????

    io sono con il contratto del commercio da 20 anni e da 20 anni al 3° livello

    un saluto a tutti gli sfigati come me

  9. Ciao a tutti…
    sono Cristina e ho 22 anni,
    voglio dire a Francesco che mi è stato d’aiuto leggere la tua lettera/sfogo…
    l’anno prossimo darò l’esame per diventare Consulente del lavoro e informandomi sulle le cose che non vanno mi rendo conto della responsabilità che avrò nel migliorare le cose…
    di una cosa sola sono convinta che l’Italia è divisa in due perchè ci sono troppe pretese e poca voglia di lavorare…io stimo chi vuole far crescere l’Italia e non chi vuole scappare e lasciare tutto com’è…
    la storia ci ha insegnato che il popolo è la forza e che insieme possiamo cambiare le cose…è difficile essere ottimisti, specialmente in questo periodo ma non dobbiamo rassegnarci al potere…basta allora all’assorbimento del superminimo!!!

  10. Ciao e come facciamo a dire basta a queste porcherie

    dovremmo farci sentire tutti insieme
    proposta andiamo dalle IENE , che a loro volta andranno dai sindacati xchè sono i sindacati che ci hanno messo in questo pasticcio.
    FACCIAMOCI SENTIRE.

    Buon lavoro a tutti
    Cosetta

  11. Ciao a tutti. Sono nuovo ma non per questo non ho qualcosa da aggiungere sull’argomento superminimo.
    Dopo aver lavorato attivamente 10 anni senza mai chiedere e ricevere 1 centesimo di aumento mi trovo costretto a dover rinunciare anche a questo superminimo, pena il licenziamento. Questo perche’ nelle azienda con meno di 15 dipendenti i datori di lavoro possono licenziare senza nessun problema. Adesso a 43 anni mi trovo con questo problema e come se non bastasse lavoro al sud Italia.

  12. dal inizio di quest anno mi hanno promosso e mi hanno dato 260 euro lordi di aumento. premeto che all inizio si era parlato di 200 euro netti.adesso mi sono trovato in busta paga un superminimo ind.ass.volevo sapere se invece di un superminimo potevano aumentare la retribuzione e se era meglio o no. grazie tante

  13. ciao francesco volevo dirti che anche la mia aziendanel 2007 ha tolto dalla mia busta paga appunto la nota contigenza e messo questo super minimo,il quale è assorbibile,la domanda è:la mia azienda è libera di fare questa cosa senza avvertirtmi e senza farmi scegliiere il tipo di superminimo?Possibbile che possono cambiare il modo di pagarmi senza farmi sapere niente e senza che io firmi qualcosa?quali sono i miei diritti da lavoratore?aspetto una tua risposta grazie

  14. Ciao a tutti, facendo una ricerca su internet sono finita su questa pagina. Leggendo lo sfogo di Francesco e i commenti successivi mi rendo conto che forse c’è un pò di confusione: l’esempio numerico fatto è del tutto errato, poichè se si vuole rappresentare correttamente la situazione descritta entrambi i lavoratori devono avere il medesimo valore di base, che dovrebbe corrispondere al minimo tabellare previsto dal CCNL.
    Mi spiego: elementi fissi della retribuzione previsti dai CCNL: 1)retribuz. base; 2)contingenza; 3)terzo elemento (o EDR)= MINIMO RETRIBUTIVO.
    Se due lavoratori partono dalle medesime condizioni vuol dire che hanno lo stesso livello e quindi uguale retrib. di base. Nell’esempio di FRancesco quindi il lavoratore B dovrebbe partire non da 1.100, ma da 1.000. In questo caso, l’aumento contrattuale in B detrmina l’aumento a 1.100, mentre in A, venendo assorbito dal superminimo non comporta variazioni della situazione preesistente, che resta a 1.100. Come vedete il risultato finale è lo stesso!

    • Allora se il risultato finale è lo stesso, qual’è la cosa migliore da fare? Questo cavolo di super minimo su un contratto di assunzione nuovo deve essere assorbibile o no?

  15. Per Ottavio: il superminimo è un elemnto della retribuzione e viene utilizzato quando al lavoratore viene corrisposta una retribuzione superiore a quella prevista per quel determinato livello. Ma la tua promozione ha comportato anche un cambio di livello?? Se si, oltre all’eventuale superminimo dovrebbe esserci variazione del minimo tabellare.

  16. Ciao a tutti, volevo rispondere a Marida77 che diceva che il mio esempio era errato. Posso essere d’accordo sul fatto che il secondo lavoratore doveva partire da 1000 euro, fatto sta che il risultato finale è inconfutabile e non è lo stesso come sottolinei tu alla fine della mail. Infatti sarà uguale il primo anno, ma poi andando avanti anno per anno tutti gli scatti dovuti ad aumenti contrattuali saranno assorbiti dal superminimo, quindi la situazione del secondo lavoratore è sicuramente migliore di quella del primo. In pratica quello che fanno tutte le aziende è quello di darci un contratto di legislazione (in questo caso il metalmeccanico), ma nella pratica loro tendono del tutto a staccarsene legando gli aumenti salariali a scatti aziendali e di carriera e mai legati al contratto cui facciamo rifcerimento. Ti faccio l’esempio di quello che mi è capitato. A settembre ho ricevuto un aumento salariale di 1100 euro lordi all’anno (80 euro al mese), per motivi di carriera. Tale cifra mensile di 80 euro è stata sparata sul superminimo. Senonchè a novembre sono scattato di livello (dal terzo al quarto metalmeccanico) e la cifra di circa 50 euro mi è stata essorbita dal superminimo. A gennaio 2009 c’è stata la seconda tranche dei 127 euro di aumento previsti dall’aumento salariale del contratto metalmeccanico. Mi sono stati assorbiti 30 euro. Quindi 50+30=80. In pratica l’azienda non ha fatto altro che darmi i SOLDI CHE MI SPETTAVANO DA CONTRATTO un paio di mesi prima facendomeli passare per aumento dovuto alla carriera. Quindi cara Marida77 è come dico io. Il superminimo è una inculata. E’ un’escamotage usato dalle aziende per legare gli aumenti di stipendio solo alla produttività e mai al CONTRATTO CHE E’ STATO FIRMATO. Io ritengo che siano due cose separate, gli scatti di carriera e quelli del contratto. non trovi anche tu? Gradirei una tua risposta.

  17. Un saluto a tutti, anch’io lavoro nel settore metalmeccanico da 10 anni. Personalmente credo che Francesco abbia esposto in maniera chiara e completa e confermo a pieni voti il suo ragionamento. Il sup.ass. è un’emerita fregatura, anzi di più!! L’azienda come dice Franz, illude il dipendente facendogli passare l’aumento che già gli spettava da contratto come aumento di merito. Per capire e rendersi conto come accade questo, basta prendete la busta paga – non limitativi a guardare il NETTO ogni volta – ma fate un sforzo analizzando il resto. I parametri da considerare sono pochi:

    Data assunzione e valore sup.ass. attuale
    Se la data non è presente allora prendete la prima busta paga relativa al primo mese di stipendio e confrontate il sup.ass con il sup.ass dell’ultima busta paga; se lavorate da molto tempo è molto probabile che i due valori non coincidano. Per es. quanto ho iniziato a lavorare per questa piccola azienda il valore del sup.ass. era pari a 150.000 lire che in euro è 75,23 circa 4 liv. A Novembre 2002 lo stesso è passato da 75 a 128 euro lasciando invariato tutto il resto. A Marzo 2004 ho avuto un aumento di livello passando dal 4^ al 5^. Il sup.ass è rimasto invariato fino a quest’anno. A Sett. 2009, ora, non tutti sanno che si chiudeva l’ultima trace dell’aumento contrattuale Metalmeccanici che va ad incrementare la paga base di circa 30 euro lordi, pertanto mi sarei aspettato qualcosina in più ma non è stato affatto cosi’!! guardando la busta mi sono accorto che questo C*** di valore era cambiato un’altra volta – provate ad indovinare a quanto ammonta adesso il mio sup.ass.?? Beh è semplice il valore attuale e pari a 128,00 – 30,00 = 98,00 in quanto i miei titolari hanno deciso che doveva andare così! la modifica di tale valore è a discrezione non è previsto in automatico, cioè l’azienda decide se modificare il sup.ass quanto si presenta un aumento contrattuale, ok?! Ovviamente il netto in busta è rimasto invariato ma allo stesso tempo la retribuzione base, come da contratto, è aumentata di 30 euro. Da me c’è chi porta a casa 4000/5000 euro e chi 9000/15000, chi 7500/12000 euro al mese puliti e c’è addirittura chi preferisce non rispondere quando gli viene chiesto quanto prendi ma ad occhio sarà tra 1500 e il 1700. Ma cosa volete che gli interessi del quesito del sup.ass. – c’è o non c’è che importanza può avere. Aggiungo: pensare che in azienda ci sono 14 dipendenti di cui 3 “Manager” – mettiamo le virgolette va – 2 segreterie che non si sa che c**** fanno, 11 tecnici, io compreso, tutti sulla stessa barca, tutti che remano a spalle aperte verso una direzione comune di benessere ma con la differenza che quelli che stanno davanti ogni tanto si girano; ma solo per controllare che tu che stai dietro stai ancora remando, fa girare proprio le palle!!!

    • Ciao a tutti,

      vorrei sottoporvi il mio caso:
      lavoro con un contratto metelmeccanico 5° livello con una retribuzione di XXXX euro lordi mensili > del minimo sindacale indicato in tabella del CCNL.

      Sul mio contratto è presente la dicitura:

      La parte di retribuzione che eccede i minimi fissati dal CCNL di riferimento è da intentendersi erogata a titolo di superminimo riassorbibile da futuri miglioramenti retributivi previsti dalla contrattazione collettiva, con eccezione delle somme nel tempo maturate a titolo di “scatti di anzianità”.
      Su detti importi, erogati per 13 mensilità, verranno effettuati le ritenute di legge.

      ( ora viene il bello )

      –> La società si impegna a riconoscerLe un aumento retributivo di XXX euro a far data dal gg/mm/yyyy.

      La domanda è: l’ultima dicitura rientra negli emolumenti assorbibili dal superminimo?

      Grazie a tutti ( un metalmeccanico incazzato ).

      D.

  18. Scusate,non sono avvezzo a postare in nessun tread o blog, vorrei far presente che l’accordo del superminimo come tutti gli accordi del CCNL vengono firmati dai vari sindacati in accordo con Federmeccanica o similari.
    Perchè responsabilizzate sempre le istituzioni(e non le stò difendendo)e non dite due parole anche alle parti sociali? in fondo ci sono anche loro che firmano.

    P.S. prima di essere assunto ho fatto scrivere nel contratto che il mio superminimo e il mio “ad personam” non sono assorbibili.Il mondo del lavoro è spietato e se non si è preparati rischi sempre di perderci.
    Buon lavoro

  19. ciao a tutti, vorrei chiedere … quale è il senso del superminimo assorbibile?perchè si dovrebbe firmare un contratto con una condizione di questo tipo se non ci sono vantaggi per il lavoratore?

  20. Ciao a tutti,
    scusa Francesco ma la tua idea è sbagliata.
    La paga base, gli aumenti per rinnovo contrattuale, gli scatti di anzianità, ecc ecc sono fissi e sono obbligatori.
    Gli aumenti extra-contratto invece sono a discrezione del datore di lavoro.
    Se il tuo datore decide di darti 50 euro in più al mese perchè te li meriti e dopo un pò il rinnovo del ccnl ti aumenta la paga base di 150 euro (mettiamo netti) il tuo datore deve sborsare 200 euro in pò? No, il tuo datore ti darà i 150 euro che ti spettano riassorbendo i 50 extra-contratto.
    Quei 50 euro non te li ha rubati nessuno, anzi, li ha presi per tutto il periodo pre-rinnovo contrattuale e dopo te li ritroverai sotto altra dicitura.
    Io sono un dipendente come te però conosco il costo di un dipendente (che è ben lontano dal suo netto in busta) e posso assicurarti che oggi mantenere una ditta è cosa dura, molto dura.

    • Certo che deve sborsare 200 euro in più!
      Gli aumenti contrattuali, fondamentalmente, sono fatti per compensare il costo della vita che aumenta inesorabilmente. Se il mio datore di lavoro mi da 50 euro in più perché mi faccio il mazzo più di qualcun’altro, quando ci sarà l’aumento contrattuale, che indicherà che il costo della vita fino ad allora è aumentato, io il mazzo me lo farò lo stesso. Per cui l’aumento contrattuale di 150 euro mi servirà per compensare il prezzo del pane, che nel frattempo e aumentato, e i 50 euro di superminimo serviranno a motivare maggiormente la mia voglia di lavorare bene che dovrà continuare ad esserci.
      Quello che c’è da capire è che, secondo me, aumenti contrattuali e superminimi sono due cose che non possono essere confrontate (non posso sommare chili con metri), perché devono la loro esistenza a motivi differenti, il primo è per ragioni matematiche e necessarie per offrire alla persona un’esistenza dignitosa, e l’altro è per questioni di merito o esperienza acquisita nel settore.
      Per cui l’assorbibilità del superminimo va contro ogni logica e quindi merita di prosperare in un paese come il nostro, dove sempre più spesso la logica non c’è.

      Tanti auguri!

  21. Buongiorno vorrei farvi una domanda a proposito del superminimo.Premetto che sono un lavoratore in mobilta retribuita fino dicembre 2011, quindi la ditta dovrebbe ottenere gli sgravi fiscali pagando i contributi come apprendista.Lavoro da circa due anni con una piccola ditta metalmeccanica in quanto con meno di 15 operai,a contratto determinato in media di 4 mesi, ho stipulato una trattativa privata paga base operaio 5° livello + xxxxx di superminimo ad personam, fin qui tutto bene e devo dire che mi ritengo fotunato. Dal 01/01/20010 la ditta ha cambiato da metalmeccanica e passata artigianato metalmeccanico per motivo suoi. Da i primi di febbraio dovrebbe ripartire l’assunzione ma c’è un a cosa che non mi convince nel nuovo contratto il superminimo è sparito, la differenza mi verrà retribuita sotto la voce rimborso spese,ho chiesto spiegazioni ,la risposta è stata che con il superminimo paga troppe tasse.La domande è proprio questa è vero che la ditta paga più tasse mettendo in busta la voce superminimo.Ma il rinborso spese fa reddito? se si quindi è tassabile.Qualcuno può darmi una dritta Ringrazio anticipatamente.

    P.S. spero di essere stato chiaro grazie ancora

    • Ciao Paolo,
      ho scoperto ora la str….ta del super minimo!
      Ti posso però dire con certezza che il rimborso spese non è tassabile, il premio si!
      Ciao
      Rag.Irene Fi

    • Il riborso spese non é tassabile fino ad un certo importo dopo il quale diventa reddito imponibile. Ovviamente passare da superminimo a rimborso spese e’ per te una fregatura per i seguenti 2 motivi:

      1) sul rimborso spese l’azienda non ti versera´ contributi, TFR etc…;
      2) il rimborso spese ti puo´essere tolto dall’azienda unilateralmente quando vuole togliere il superminimo (nei contratti che lo permettono) puo` essere fatto solo stipulando un nuovo contratto firmato da entrambe le parti.

  22. Stavo cercando informazioni su questo superminimo, quando mi sono imbattuta nella lettera di Francesco.
    Stavo cercando informazioni perchè ho chiesto un aumento al mio titolare,lui da apprendista mi ha detto di chiedere ai consulenti del lavoro se fosse possibile passarmi al 4 livello, ed eccomi alla schifezza…
    Dato che ci vuole un certo periodo di tempo per far si che l’apprendistato venga riconosciuto, non posso cambiare di livello perciò i consulenti mi hanno proposto il superminimo, dato che non mi tornava ho deciso di documentarmi e RINGRAZIO di cuore Francesco per avermi spiegato (meglio dei consulenti del lavoro) come funziona sta roba!!!
    La cosa che mi fa veramente più schifo, e lo dico da ragioniera, è che se non ci aiutiamo tra noi, persone come consulenti del lavoro che dovrebbero essere ANCHE dalla nostra parte, ci buttano nella m….a!!!

  23. Stavo cercando informazioni su il super minimo non assorbibile poichè sto lavorando con un’agenzia di lavoro. La situazione è lunga: ho lavorato per piu’ di 10 anni in una ditta con contratto indeterminato, poi 2 mesi fa circa c’è stato un cambio di proprieta’perchè la vecchia proprieta’ andava male e non pagava. Premetto che devo ancora prendere le paghe di dicembre, gennaio, febbraio, marzo, tfr, ferie, ecc. Adesso i nuovi, tramite agenzia mi fanno contratti di lavoro ogni 15 giorni e c’è questa voce del superminimo non assorbibile vorrei sapere da persone piu’ informate se va bene o c’è pure qui’ una fregata. E’ possibile che ancora una volta noi lavoratori metalmeccanici siamo i piu’ penalizzati. Grazie e scusate se non ho scritto bene

  24. salve a tutti, volevo soffermarmi a dire qualcosa..
    innanzi tutto se volete un superminimo partite con il chiedere il 20% in piu’ di quello che vorreste (viste le tasse), poi se lo chiedete, partite con il chiedere almeno 100 euro! i superminimi tipo 50 euro non vale la pena di averli, x il motivo spiegato nella lettera di Francesco.
    Un’altra cosa importante da dire e’ che il superminimo ci sare sempre ogni mese di lavoro, l’elemento prequativo invece ce solo una volta all’anno e non supera i 260 euro (volete mettere 260 euro in un anno rispetto ai 1200..) poi se vogliamo essere sinceri gli aumenti dei contratti sindacali fanno ridere! e comunque se un operaio dimostra volonta di fare, si comporta bene ecc ecc, puo anche chiedere un superminimo all’anno (chiaramente se il datore e’ serio e rispettoso) io ho un superminimo di 300 euro, ho 26 anni e mi impegno in tutto quello che faccio e posso dire che ne vale la pena! se volete aspettare i sindacati, prima di avere quello che ho avuto io dovrete aspettare 15-20 anni, quindi la scelta e’ persnale, ma ricordate che il supeminimo ci sara ogni mese e infierisce con il tfr e la tredicesima.

  25. SCUSA MA SE L’AZIENDA TI DAVA 1100 INIZIALMENTE ANZICHE’ 1000 COME DA CONTRATTO TU NON LO CONSIDERI??O SEI CRITICO SOLO DA UNA PARTE, CIOE’ QUELLA CHE TI CONVIENE??PER QUANTO TEMPO L’AZIENDA TI HA PAGATO 1100 ANZICHE’ PAGARTI 1000 NON TE LO SEI MAI CHIESTO??

  26. Grazie a questa esauriente delucidazione sul SUPERMINIMO, mi sono chiarita un dubbio…. Come mai l’aumento di stipendio non lo avevo praticamente visto!??? Ora ricontrollo la mia busta paga e con le vostre spiegazioni cercherò di avere la situazione in pugno!!!

  27. Volevo chiedere un chiarimento
    sono metalmeccanico 5 livello
    paga base 1679.89 superminimo non assorbibile 134 euro conviene chiedere il passaggio alla 5s? Grazie per le risposte.

  28. Rimango allibito. Non hai capito nulla, fai esempi fuorvianti, e lanci accuse al “sistema”.
    Ringrazia. Di averlo un superminimo perché se ragioni come scrivi ti meriti un calcio nel culo altro che superminimo.

  29. Lo stipendio base lo decide lo stato attraverso le varie assocciazioni di categoria, il superminimo è quanto è disposta a pagarti in più la tua azienda rispetto a quanto imposto. Siccome è un aumento volontario è giusto che lo stesso possa essere riassorbito nel caso di variazione dello stipendio base.
    Se la mia azienda decide che il mio lavoro vale 1500 anche se lo stipendio base è 1000, non è che posso pretendere che lo valuti 1600 solo perchè lo stipendio base è stato aumentato a 1100.
    Una cosa sono gli accordi privati e un’altra i diritti.
    Mi chiedo come stiamo vivendo noi stipendiati la crisi attuale, un amico imprenditore mi ha confidato che se non fosse che ha paura per le ripercussioni sui figli avrebbe già fatto una pazzia, non porta a casa una lira da più di due anni e ha mangiato tutto quello che aveva per continuare a pagare regolarmente gli stipendi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...